Contrada Cavalier Pellanda 4,

6710 Biasca (Svizzera)

Casella Postale n. 1436
tel. +41 (0)91 862.33.27
mobile +41 (0)79 681.33.75

fax +41 (0)91 862.42.69

tel. +41 (0)91 862.33.27

mobile +41 (0)79 681.33.75

I concerti

Domenica 16 settembre, Bellinzona, Chiesa Collegiata dei SS. Pietro e Stefano, ore 20.30

 

MUSICA E LITURGIA IN SAN MARCO
Canti sacri nella Basilica del Doge

                                                         

Concerto Scirocco
Giulia Genini - Direzione artistica

Venezia fu tra le più importanti capitali musicali del Seicento. La sua particolare posizione geopolitica, la continua serie di scambi con le varie culture europee e mediterranee, ha reso la Cappella di San Marco un punto di riferimento universalmente riconosciuto per un lungo lasso di tempo. Dalla seconda metà del '500 fino a buona parte del '700 Venezia fu una capitale della musica se non "la Capitale". Illustri maestri come Monteverdi, Gabrieli, Grandi, Picchi, Croce, Rovetta e molti altri operarono presso la Basilica di San Marco nelle vesti di organisti, cantori, direttori di coro o musicisti, contribuendo a dare un’impronta di vera eccellenza per tutto il secolo a questo luogo. Alla Scuola Veneziana si devono più di una importante innovazione musicale. Tra le più notevoli vi è certamente l’approfondimento della policoralità che sfociò nei famosi cori spezzati, in seguito accompagnati e sostenuti dal basso seguente, poi basso continuo per l’organo. Voci e strumenti coesistono in maniera paritaria nel Seicento: il repertorio strumentale si evolve emancipandosi completamente da quello vocale, sfociando in un vero florilegio di generi.

Scirocco.jpg
CdP_2018_copertina.png

 Cliccate sull'immagine per scaricare il programma completo